Vai al Contenuto Vai al Menu di Navigazione

Privacy vendita immobili pubblici

Privacy vendita immobili pubblici Italia

Privacy

Informativa per i clienti (ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003)

Ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito, “Codice”) CDP, con sede in Roma, via Goito n. 4 (00185), e Fondazione Patrimonio Comune (di seguito “FPC”) con sede in Roma, via dei Prefetti, n. 46 (00186) in qualità, per le rispettive competenze, di "Titolari" del trattamento dei dati, forniscono alcune informazioni circa l'utilizzo dei dati personali.

Fonte dei dati personali

I dati personali in possesso di CDP e di FPC sono raccolti direttamente presso gli interessati, anche attraverso l’utilizzo di tecniche di comunicazione a distanza (quali il sito Internet e servizi web in esso contenuti) ovvero presso terzi come, ad esempio, Amministrazioni Pubbliche, Pubblici Registri, C.C.I.A.A., Banche dati di Società Private, Intermediari Finanziari.

Nell'ipotesi in cui CDP o FPC acquisiscano dati da società esterne a fini di informazioni commerciali, ricerche di mercato, offerte dirette di prodotti e servizi, sarà fornita un’informativa all'atto della registrazione dei dati o, comunque, non oltre la prima eventuale comunicazione. In ogni caso, tutti questi dati sono trattati oltre che nel rispetto del Codice, secondo i canoni di riservatezza, connaturati allo svolgimento dell'attività finanziaria, ai quali CDP e FPC si sono sempre ispirate. Nell’eventualità di trattamento di dati "sensibili" (ossia, idonei a rivelare lo stato di salute, l’appartenenza a associazioni a carattere filosofico, politico o sindacale, ecc.) necessario per specifici servizi è richiesta una specifica manifestazione scritta di consenso.

Finalità del trattamento cui sono destinati i dati

I dati personali sono trattati nell'ambito della normale attività di CDP e di FPC secondo le seguenti finalità:

  • finalità strettamente connesse e strumentali all’instaurazione ed alla gestione dei rapporti con la clientela (es.: acquisizione di informazioni preliminari alla conclusione di un contratto).

    Il conferimento dei dati personali necessari a tali finalità non è obbligatorio, ma il rifiuto di fornirli può comportare l'impossibilità per CDP e per FPC di prestare il servizio stesso. Il relativo trattamento non richiede il consenso dell'interessato.

  • finalità derivanti da obblighi di legge, da regolamenti, dalla normativa comunitaria, da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge o da organi di vigilanza e controllo.

    Il conferimento dei dati personali necessari a tali finalità è obbligatorio e il relativo trattamento non richiede il consenso degli interessati.

  • finalità funzionali all'attività di CDP e di FPC, per le quali il cliente ha facoltà di manifestare o no il consenso, quali:

    • 1. rilevazione del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi resi e sull'attività svolta da CDP o da FPC, eseguita direttamente oppure tramite società specializzate mediante interviste personali o telefoniche, questionari, etc.;
    • 2. promozione e vendita di prodotti/servizi di CDP o di società terze, o di FPC effettuate tramite lettere, telefono, materiale pubblicitario, sistemi automatizzati di comunicazione etc.;
    • 3. lo svolgimento di attività di pubbliche relazioni;
    • 4. indagini di mercato.

Il conferimento dei dati necessari a tali finalità non è obbligatorio ed il loro trattamento richiede il consenso dell'interessato.

Modalità di trattamento dei dati

In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. La protezione è assicurata anche in presenza di strumenti innovativi introdotti da CDP o nel caso da FPC e connessi ad esempio, ai servizi dei rispettivi siti web e/o ad altre modalità di comunicazione a distanza.

Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati

Per il perseguimento delle finalità di cui sopra CDP o, ove di sua competenza FPC senza che sia necessario il consenso, potranno comunicare i dati personali:

  • a società controllate o collegate ai sensi dell'art. 2359 del c.c. quando tale comunicazione sia consentita in conseguenza di un provvedimento del Garante della Privacy o di una previsione normativa;
  • a soggetti pubblici o privati in adempimento di un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
  • negli altri casi previsti dall'art. 24 del Codice Privacy.

CDP ed FPC necessitano inoltre, previa manifestazione di consenso, di comunicare i dati personali a soggetti esterni, anche esteri, appartenenti alle seguenti categorie:

  • soggetti che svolgono servizi bancari, finanziari ed assicurativi, ivi compresi i soggetti che intervengono nella gestione di sistemi di pagamento, esattorie e tesorerie;
  • soggetti cui sono offerti prodotti e/o servizi;
  • soggetti che forniscono servizi per la gestione del sistema informativo, ivi compreso i rispettivi siti Internet, gli applicativi web e le reti di telecomunicazioni (tra cui la posta elettronica);
  • società di servizi per l’acquisizione, la registrazione e il trattamento di dati provenienti da documenti o supporti forniti o originati dagli stessi clienti ed aventi ad oggetto lavorazioni massive relative a pagamenti, effetti ed altri titoli;
  • soggetti che svolgono attività di trasmissione, imbustamento, trasporto e smistamento delle comunicazioni con la clientela;
  • soggetti che svolgono attività di archiviazione e conservazione, anche informatica, della documentazione relativa ai rapporti intrattenuti con la clientela e/o controparti;
  • soggetti che svolgono attività di assistenza alla clientela (es. call center, help desk, etc);
  • persone, società, associazioni o studi professionali che prestino servizi o attività di assistenza e consulenza ai Titolari,;
  • soggetti che svolgono adempimenti di controllo, revisione e certificazione delle attività poste in essere da CDP e da FPC anche nell’interesse della clientela;
  • società controllate da CDP;
  • soggetti cui la facoltà di accedere ai Dati sia riconosciuta da disposizioni di legge e di normativa secondaria o da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge.

I soggetti appartenenti alle suindicate categorie possono svolgere la funzione di Responsabile del trattamento dei dati oppure operano in totale autonomia come distinti Titolari del trattamento. L’elenco dei Responsabili è costantemente aggiornato ed è disponibile presso la rispettive sedi di CDP e di FPC.

All’interno di CDP e di società controllate o collegate, nonché all’interno di FPC possono venire a conoscenza dei dati personali, per lo svolgimento delle proprie attività ed il perseguimento delle finalità sopraindicate, i dipendenti, gli stagisti, i lavoratori interinali, altri collaboratori nominati responsabili o incaricati, interni o esterni.

Ne consegue che, nel caso in cui l’interessato non presti il proprio consenso alle comunicazioni a terzi ed ai correlati trattamenti, CDP e per quanto di competenza FPC possono dare corso solo a quelle operazioni che non prevedono tali comunicazioni.

CDP ed FPC possono avere, inoltre, la necessità sia di verificare il gradimento presso la clientela del proprio modo di operare - nonché dei prodotti/servizi offerti da esso o dalle società controllate o collegate - sia di poter intraprendere le iniziative atte a sviluppare la proprie offerta di prodotti. A tal fine, potranno comunicare dati relativi a propri clienti a società che offrono questo tipo di prestazioni, affinché verifichino presso i clienti medesimi il loro grado di soddisfazione e la loro aspettativa riguardo a nuovi prodotti/servizi.

Infine, nell’ambito dei sempre più numerosi accordi di collaborazione con primarie società esterne, a CDP e per quanto di competenza a FPC potrebbe essere richiesto di comunicare, a queste ultime, i nominativi di propri clienti cui destinare apposite iniziative promozionali preventivamente concordate riferite ai loro prodotti.

A tale riguardo si precisa che ciascun cliente ha il diritto di rifiutare a CDP oppure ad FPC il proprio consenso a questo tipo di comunicazioni ed ai correlati trattamenti, barrando le apposite caselle nel modulo di consenso che troverà in allegato.

Titolare del Trattamento dei dati personali

Il Titolare del trattamento dei dati personali è: i) per competenze riconducibili a CDP la Società Cassa depositi e prestiti S.p.A., con sede legale in Roma - 00185, via Goito, 4, ii) per le competenze riconducibili a FPC la Fondazione Patrimonio Comune, con sede legale in Roma- 00186, via dei Prefetti, n.46

Diritti dell'interessato previsti dall'art. 7 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196

La informiamo, infine, che l'art. 7 del Codice conferisce agli interessati la possibilità di esercitare specifici diritti. Tra l'altro, l’interessato può ottenere:

  • la conferma circa l'esistenza o meno di dati che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e che tali dati vengano messi a sua disposizione in forma intelligibile;
  • di conoscere l'origine dei dati, nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento;
  • l’indicazione dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;
  • la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati;
  • tutte le informazioni relative alle operazioni effettuate dagli interessati, nonché quelle relative ad eventuali registrazioni telefoniche degli ordini impartiti.

In presenza di tale istanza CDP ed FPC si impegnano ad estrapolare dai propri archivi e dai documenti effettivamente conservati i dati relativi all’interessato oggetto della richiesta, e di comunicarli allo stesso in modo intellegibile nei modi di cui all’art. 10 del Codice.

L'interessato può altresì opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati che lo riguardano, in specie se previsto a fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato.

I diritti di cui sopra potranno essere esercitati con richiesta rivolta senza formalità al Responsabile del trattamento dei dati di CDP o di FPC. In particolare, la richiesta potrà essere inviata via posta alla Cassa depositi e prestiti S.p.A., via Goito, n° 4, 00185 - Roma, all’attenzione del Responsabile del trattamento dei dati personali dell’Area Direzione Generale, a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo e-mail: privacy@cdp.it, con l’indicazione del riferimento al suddetto responsabile.