Vai al Contenuto Vai al Menu di Navigazione
Leggi: Mutuo al 100% per acquistare in asta
  • Attualità
  • 10/10/2019

Mutuo al 100% per acquistare in asta

 

Il mutuo per una casa all’asta può arrivare anche a coprire totalmente il prezzo di aggiudicazione a condizione che rientri nell’80% del valore della perizia del Tribunale. Il mutuo può coprire il 100% del valore della casa nel caso in cui si sia chiesto esplicitamente un mutuo 100%, oppure perché il prezzo di aggiudicazione, a seguito di numerose aste, è sceso tanto da poter essere saldato anche con un mutuo di importo inferiore.

Si può optare tra la stipula di un finanziamento a tasso fisso o variabile, con un orizzonte temporale più o meno lungo, usufruendo o meno delle agevolazioni fiscali a seconda che la casa acquistata debba diventare o meno l’abitazione principale ed in tal caso si potrà usufruire sia degli sconti sulle imposte catastali e di registro, sia di condizioni favorevoli previste per i mutui prima casa.

E’ necessario possedere alcuni requisiti ovvero garanzie solide: reddito sostenibile rispetto alla rata, garanzia fideiussoria, assicurazione contro la perdita del lavoro ecc.; oppure accedere al Fondo di Garanzia che sopperisce a tutte le garanzie richieste.

E’ stata stipulata una convenzione tra i Tribunali e l’Abi che consente alle banche aderenti di erogare i mutui per le case all’asta secondo una particolare procedura ovvero la stipula del mutuo e il decreto di trasferimento che stabilisce il passaggio di proprietà dell’immobile all’aggiudicatario avvengono contestualmente.

La banca avvia un’ istruttoria preliminare a favore dell’aspirante acquirente della casa all’asta per stabilire, prima che la casa sia effettivamente giudicata, se ci siano gli estremi per una erogazione di un mutuo ipotecario, anche al 100%.

Mutuo che verrà poi effettivamente erogato se e solo se l’immobile verrà aggiudicato. In tale circostanza la banca erogherà la somma entro 60 giorni: l’importo verrà versato al tribunale con l’aggiunta delle spese e degli oneri del procedimento ed il giudice firmerà il decreto di trasferimento.

Condividi questa News